Questo sito contribuisce alla audience di

Halloween tra origine e leggenda: la nascita e la diffusione di una festa da brivido

Atmosfere cupe accompagnate però dalla vivacità delle tonalità arancio: sono questi i colori che contraddistinguono Halloween, festività principalmente celebrata negli Stati Uniti ma che trova, oggi, diffusione pressoché capillare in tutto il mondo.

Travestimenti del terrore, maschere da brivido, dolci particolari e zucche intagliate sono solo alcuni degli elementi della tipica estetica di questa festività. Ma cos'è Halloween e qual è la sua origine?

Contrariamente alla diffusa opinione che vuole le radici di Halloween in nord America, in realtà l'origine di questa festività è ben più antica ed è da ritrovarsi nell'Irlanda celtica, in un tempo in cui la cui vita era lentamente scandita dai ritmi dei cicli naturali di semina e raccolta.

La notte di Halloween sanciva tradizionalmente la fine del ciclo estivo e l'inizio della stagione fredda e invernale. Una stagione, l'inverno, delicata e difficile, che i celti solevano esorcizzare propiziandosi la benevolenza delle divinità.

Inverno, ovvero l'avvizzirsi della natura e la fine del ciclo della raccolta delle colture. Non c'è quindi da stupirsi che, già molti secoli fa, fosse la morte il tema principale della festività di Halloween. Secondo i celti, infatti, il 31 ottobre era una notte piena di magia, durante la quale si assisteva ad una temporanea una sospensione delle leggi che governano spazio e tempo: solo per una notte, l'aldilà poteva fondersi col mondo dei vivi, tanto che gli spiriti potevano vagare indisturbati sulla Terra.

Un momento molto particolare da cui i celti solevano difendersi rendendo buie e inospitali le proprie abitazioni e travestendosi con abiti spaventosi col fine di confondere e spaventare gli spiriti dei morti.

La tradizione di Halloween è stata poi tramandata nei secoli, superando confini, oceani ed epoche storiche per arrivare fino ai giorni nostri. E se i celti chiamavano tale particolare notte 'Oiche Shamhna', da dove deriva l'etimologia dell'attuale Halloween? Si pensa che il termine derivi dalla formula medievale 'All Hallows Eve' in cui Hallows sta per 'Santo' e Eve significa 'vigilia', poi modificata e contratta proprio in Halloween.

La diffusione statunitense di questa festività tutta da brivido, poi, è da imputarsi al fenomeno dell’immigrazione che, dalla seconda metà del 1800, vide migliaia di irlandesi partire alla volta dell’America in cerca di fortuna.

Il passaggio del tempo e la mutazione dei costumi, però, hanno innegabilmente modificato i connotati di una festività dalle origini antichissime. Come accade per quasi tutte le ricorrenze, il nostro secolo ha forse svuotato il significato originario di Halloween, prediligendo il dilagare (spesso anche commerciale) dell’estetica del terrore tipica di questa celebrazione.

28/10/2011

Leggi anche...

Scopri le risorse di Sapere.it!

Enciclopedia: dall'esperienza De Agostini oltre 185.000 lemmi per soddisfare la tua voglia di conoscenza.
Dizionari: per trovare la definizione di una parola o per tradurla in nove lingue diverse.
Medicina e salute: una sezione dedicata al benessere ed alla cura del corpo.
Sicuro di Sapere: idee, spunti,e utili strumenti per allenare la tua conoscenza... divertendoti!
Quiz: per mettere alla prova la tua conoscenza, sfidare gli altri utenti e raggiungere la prima posizione della classifica
Pillole di Sapere: approfondimenti e news per essere sempre sulla notizia.