Questo sito contribuisce alla audience di

Madre Teresa di Calcutta: un grande cuore al servizio dei poveri tra i poveri

Una piccola matita nelle mani di Dio. Così soleva definirsi Madre Teresa di Calcutta. Una donna dalla costituzione minuta, ma con un cuore e una vocazione talmente grandi da asservire l'intera esistenza alla cura dei poveri e dei malati.

Nata nel 1910 a Skopje da genitori albanesi originari del Kosovo, la figura di Madre Teresa di Calcutta è diventata del corso dei decenni simbolo di pace, dedizione e fratellanza: amata dai poveri, ammirata dalle più grandi autorità religiose e laiche, Madre Teresa fece dell’India la sua patria adottiva e a essa dedicò la vita.

Fu la decisione di prendere i voti che la porterà, giovanissima, nello stato indiano: Madre Teresa entrò a far parte delle Suore di Loreto, ramo dell'Istituto della Beata Vergine Maria impegnato nelle azioni missionarie in India. Dopo alcuni anni dedicati all’insegnamento, Madre Teresa visse una rivelazione, quella a cui ormai ci si riferisce come alla ‘chiamata nella chiamata’.
Correva l'anno 1946 e Calcutta era scenario di sanguinosi scontri tra fazioni avverse. Erano i giorni del cosiddetto Great Calcutta Killing e Madre Teresa, muta testimone di morte, distruzione ed estrema povertà, comprese l’essenza della sua vocazione: dedicare la propria vita a servire i poveri e i malati.

La sua fu una crociata al servizio dei "poveri tra i più poveri", dei quali si prese cura fondando, nel 1950, l'ordine delle Missionarie della Carità, ordine riconoscibile grazie all'ormai celebre e semplice sari bianco a strisce azzurre indossato dalle consorelle.

Una missione misericordiosa che si espanse a macchia d'olio negli anni successivi, tanto che la fama di Madre Teresa oltrepassò i confini indiani per estendersi, poi, anche nel mondo occidentale. L'opera di Madre Teresa fu così apprezzata che nel 1979 le fu assegnato il Nobel per la Pace.

Il Nobel è solo uno dei molti riconoscimenti che portarono i media a interessarsi costantemente alla figura di Madre Teresa, così minuta ma così piena di forza e amore per il prossimo.
Ormai nel cuore della gente, Madre Teresa viaggiò molto; furono proprio i suoi viaggi a portarla a incontrare e conoscere eminenti personalità religiose e politiche a lei contemporanee. Come non ricordare i frequenti incontri con Papa Giovanni Paolo II? O il rapporto di profonda amicizia che si instaurò tra la missionaria e Lady Diana?

Una vita lunga e piena, quella di Madre Teresa che però, negli ultimi anni, fu caratterizzata dalle cattive condizioni di salute. Ma malattia e dolore non la distolsero dalla sua vocazione, tanto che la missionaria rimase alla guida dell’ordine fino alla fine. Madre Teresa si spense il 5 settembre 1997, suscitando commozione sull'intero globo. L'India organizzò i funerali di stato, la cui partecipazione popolare fu enorme.

Un'opera, quella di Madre Teresa, che continua a vivere anche dopo la sua scomparsa. Le Missionarie della Carità portano avanti tuttora il messaggio di pace e amore, sempre al servizio dei 'poveri tra i poveri'.

05/09/2011

Leggi anche...

Scopri le risorse di Sapere.it!

Enciclopedia: dall'esperienza De Agostini oltre 185.000 lemmi per soddisfare la tua voglia di conoscenza.
Dizionari: per trovare la definizione di una parola o per tradurla in nove lingue diverse.
Medicina e salute: una sezione dedicata al benessere ed alla cura del corpo.
Sicuro di Sapere: idee, spunti,e utili strumenti per allenare la tua conoscenza... divertendoti!
Quiz: per mettere alla prova la tua conoscenza, sfidare gli altri utenti e raggiungere la prima posizione della classifica
Pillole di Sapere: approfondimenti e news per essere sempre sulla notizia.