Questo sito contribuisce alla audience di

World Piano Day: il pianoforte che unisce

Siete appassionati di pianoforte e durante questo periodo di isolamento obbligatorio avete già ‘ripassato’ tante (troppe) volte la discografia di Giovanni Allevi o Ludovico Einaudi? E, soprattutto, siete in astinenza da concerti dal vivo? Niente paura: in occasione del 28 marzo (88esimo giorno dell’anno, come 88 sono i tasti del pianoforte), Deutsche Grammophon ha lanciato il festival internazionale virtuale World Piano Day, che prevede esibizioni online di artisti legati all’etichetta gialla.

Kit Armstrong, Joep Beving, Rudolf Buchbinder, Simon Ghraichy, Jan Lisiecki, Evgeny Kissin, Víkingur Ólafsson, Maria João Pires, Daniil Trifonov. Sono solo alcuni nomi delle star che hanno aderito all’iniziativa, nata per celebrare la gioia di suonare il pianoforte e ascoltare le sue note. In questo 2020 di quarantena, in cui le esibizioni canore dal balcone di casa ricevono piogge di ‘like, il World Piano Day prevede una serie di mini concerti (dai 20 ai 30 minuti) dei vari pianisti, ripresi nelle loro abitazioni grazie a smartphone o tablet ad alta definizione: il programma si prefigge così di condividere l'insostituibile esperienza della musica in diretta con un ampio pubblico in tutto il mondo.

Le esibizioni dei pianisti dell’etichetta tedesca Deutsche Grammophon, trasmesse in diretta dalle ore 15 del 28 marzo su YouTube e Facebook, saranno disponibili online solo per un periodo limitato di tempo. Ma questa esperienza potrà essere ulteriormente prolungata ascoltando sulla playlist Deutsche Grammophon Piano Masters (disponibile su le piattaforme digitali) le registrazioni di tutti gli artisti partecipanti.

27/03/2020