Questo sito contribuisce alla audience di

Unità d'Italia: Torino si tinge di blu risorgimento

Tra le città che sono state le maggiori protagoniste nel processo che ha portato all'unificazione della nostra penisola, un posto d'onore deve necessariamente essere conferito a Torino.

Fu proprio qui, infatti, che il 17 Marzo del 1861 fu pronunciato il celebre discorso che fece di Vittorio Emanuele II il primo Re d'Italia, e fu proprio Torino ad assumere lo status di prima capitale dello Stato Italiano, poi spostata a Firenze e solo successivamente a Roma.

Torino non poteva quindi non diventare lo scenario prediletto delle celebrazoni: in città sono state e saranno molte le iniziative culturali che trovano nel risorgimento e nell'unità d'Italia la prediletta tematica di fondo.

Ma il capoluogo piemontese non solo sarà il contenitore di tutte queste iniziative ma vivrà altresì da protagonista. Così come era accaduto per le Olimpiadi Invernali del 2006, quando Torino si tinse di rosso cinabro, quest'anno la città si tingerà di 'Blu risorgimento' per onorare i festeggiamenti del 150° anniversario dell'Unità d'Italia.
 Un blu leggero, tra l'indaco e il lavanda che ben si accompagnerà ai colori della bandiera italiana.

Il progetto è stato realizzato da Italo Lupi, Ico Migliore e Mara Servetto, gli architetti che si erano altresì occupati del Look of The City in occasione delle Olimpiadi.

Il blu risorgimento andrà a decorare le bellezze architettoniche, paesaggistiche e storiche di Torino, senza però appesantire il tutto in un'ottica invasiva.
Il tricolore, invece, oltre ad abbellirà le grandi vie di comunicazione che corrono verso il centro della città, decorerà altresì i volti dei protagonisti del Risorgimento e dell'Unità d'italia, collocati in diversi punti del capoluogo, quasi ad accogliere i vistatori.

Per esempio la Mole, ovvero il simbolo di Torino per eccellenza e ora sede del Museo del Cinema, sarà ornata da tre cornici tricolori illuminate a led, che fungeranno come una sorta di collana la cui visibilità sarà possibile anche dal cielo.
Anche la Venaria Reale sarà abbellita a dovere: i viali e le strade di accesso alla reggia saranno vestite col look del blu risorgimentale.

Bella in tutti i periodi dell'anno, sicuramente è questo il momento giusto per visitare Torino e riscoprire le nostre comuni radici risorgimentali e i personaggi che ne sono stati protagonisti: un modo per imparare qualcosa in più sul nostro passato attraverso le moltissime iniziative culturali che animeranno il capoluogo torinese in questo importante 2011.

17/02/2011

Leggi anche...

Gioca ai quiz di Sapere.it!

Scala la classifica e raggiungi la prima posizione!