Questo sito contribuisce alla audience di

Cellulite: cos’è, come si cura e quali sono le terapie per combatterla

Di cellulite si parla tutto l'anno ma è soprattutto al sopraggiungere dell'estate che si moltiplicano le dissertazioni sull'argomento. La cellulite, infatti, figura in cima alla lista degli inestetismi più strenuamente combattuti dall’universo femminile.

Ma cos'è la cellulite? Checché se ne dica non si tratta di un semplice inestetismo, ma di un vero e proprio disturbo fisico. La cellulite, infatti, si definisce come infiammazione dell'ipoderma, ovvero di quella parte di tessuto che troviamo al di sotto del derma. L'infiammazione porta ad una modificazione delle funzioni metaboliche del tessuto adiposo, creando un mutamento sia nel microcircolo cellulare sia nella capacità di smaltire i liquidi in eccesso dagli spazi intracellulari. Un cambiamento che si ripercuote anche a livello visivo, causando la cosiddetta ipertrofia,  meglio conosciuta come pelle a buccia d'arancia

Scoperto di cosa si tratta con precisione, possiamo passare ad elencare le cause della cellulite: in effetti, conoscere le motivazioni alla base di una problematica rappresenta il primo importante passo per risolverla.

L'insorgere della cellulite è legato a diversi fattori, tra i quali alcuni, purtroppo, sono ineliminabili. La donna caucasica, infatti, è naturalmente portata a sviluppare l’inestetismo, soprattutto all'indomani della pubertà. Bisogna poi aggiungere la cosiddetta familiarità, che fa della cellulite un carattere spesso ereditario e trasmissibile da madre a figlia.

Oltre ai sopracitati fattori, a incidere sullo sviluppo della cellulite troviamo anche alcuni comportamenti sbagliati, che non solo aggravano l'inestetismo ma vanno a incidere su tutta la salute dell'organismo: vita sedentaria, alimentazione ricca di sale e di grassi, fumo, abbigliamento costrittivo e stress sono solo alcune delle cause che concorrono all'ulteriore sviluppo della cellulite.

Come agire, quindi, per combattere la pelle a buccia d'arancia? Partendo dal presupposto che è sempre meglio prevenire piuttosto che curare un disturbo già diffuso, esistono alcuni accorgimenti che aiutano sia a migliorare l'inestetismo che a prevenire la sua comparsa.

In primo luogo è necessario curare la forma fisica riducendo al minimo la sedentarietà: fare sport, infatti, oltre a far bene all'organismo in generale, migliora la circolazione e combatte la ritenzione idrica.

È molto importante, inoltre, curare la propria alimentazione prediligendo frutta e verdura e diminuendo il sale utilizzato durante la preparazione dei cibi. 

Allo stesso modo è molto utile abbandonare le cattive abitudini, quali fumo e alcool.

Quando però ci troviamo di fronte a una problematica estesa è possibile sottoporsi a dei veri e propri trattamenti capaci di curare, almeno in parte, la cellulite. Oltre ai classici massaggi e impacchi, non possiamo non nominare la pressoterapia e la mesoterapia: la prima, aiuta a riattivare la circolazione e a drenare i liquidi grazie a particolari gambali che si gonfiano e si sgonfiano nei quali le gambe vengono letteralmente 'pressate'; la mesoterapia, al contrario, è un vero e proprio trattamento medico durante il quale, attraverso speciali aghi, vengono iniettate nelle zone del corpo interessate alcune speciali soluzioni che, grazie alla particolare interazione dei componenti al loro interno, concorrono a combattere la cellulite.

14/06/2011

Leggi anche...

Scopri le risorse di Sapere.it!

Enciclopedia: dall'esperienza De Agostini oltre 185.000 lemmi per soddisfare la tua voglia di conoscenza.
Dizionari: per trovare la definizione di una parola o per tradurla in nove lingue diverse.
Medicina e salute: una sezione dedicata al benessere ed alla cura del corpo.
Sicuro di Sapere: idee, spunti,e utili strumenti per allenare la tua conoscenza... divertendoti!
Quiz: per mettere alla prova la tua conoscenza, sfidare gli altri utenti e raggiungere la prima posizione della classifica
Pillole di Sapere: approfondimenti e news per essere sempre sulla notizia.