Questo sito contribuisce alla audience di

Pro e contro degli integratori naturali da affiancare alla dieta per perdere peso

Affrontare con successo una dieta per perdere peso non è un'impresa semplice. In realtà la teoria non sembra complicata: per dimagrire bisogna assumere, con cibi e bevande, meno energie di quante se ne consumano con le attività quotidiane. Metterla in pratica richiede però impegno e costanza, e molte persone sentono di aver bisogno di un aiuto concreto per poter arrivare alla fine del loro percorso dimagrante.

Per questo a volte si finisce per cercare rimedi che possano essere d'aiuto favorendo, in qualche modo, la perdita di peso. Tra di essi spiccano gli integratori naturali per dimagrire. Fanno bene o fanno male? Come vanno utilizzati perché risultino davvero efficaci? Riescono davvero a bloccare la fame?

Integratori per dimagrire: cosa sono e come agiscono

Gli integratori per dimagrire non sono dei farmaci, ma prodotti che possono essere utili alle persone alle prese con sovrappeso o obesità se (come suggerisce il loro stesso nome) vengono utilizzati per integrare un percorso di dimagrimento che preveda una dieta appropriata, un'attività fisica adeguata e uno stile di vita idoneo.

Sul web è possibile reperire molte informazioni su questi prodotti; una delle fonti più ampie cui è possibile attingere è l’approfondimento di InversaOnLus sugli integratori dimagranti, che precisa un aspetto molto importante: integratori naturali dimagranti differenti possono avere finalità diverse, e per questo devono essere scelti con cura, possibilmente chiedendo consiglio a uno specialista.

In alcuni casi, per esempio, l'ostacolo principale al dimagrimento è la cosiddetta fame nervosa, cioè una fame che non dipende dalle richieste energetiche dell'organismo ma che ha un'origine psicologica.

Per aiutarsi a superare questo problema è possibile assumere degli integratori che agiscono sul senso di fame, riducendolo. Altre volte, invece, può essere utile stimolare lo smaltimento del tessuto adiposo in eccesso; in questi casi potrebbe essere più adatto un integratore brucia-grassi.

Un caso ancora diverso è quello degli integratori che stimolano la termogenesi, cioè la produzione di calore da parte dell'organismo, uno dei fattori da cui dipende il dispendio di energie quotidiano. Questo terzo tipo di integratori può aiutare a perdere peso anche praticando un'attività fisica molto blanda.

Integratori per la perdita di peso: benefici e controindicazioni

Agli integratori dimagranti naturali vengono attribuiti diversi benefici. Fra di essi spiccano:

- l'effetto positivo sull'umore: tipico degli integratori anti-fame, deriva dal controllo della fame nervosa, che come abbiamo detto è un vero e proprio nemico delle diete dimagranti. Il nervosismo e l'irrequietezza che spesso fanno da sottofondo ai periodi in cui si è a dieta possono portare al consumo di cibi molto calorici, compromettendo gli sforzi compiuti per dimagrire. Presentandosi come un aiuto naturale contro il senso di fame, questi integratori possono aiutare anche ad affrontare la dieta in modo più rilassato e a migliorare, di conseguenza, l'umore.

- l'effetto sul metabolismo: tipico degli integratori termogenici, può agire come fattore motivante, soprattutto nelle prime fasi della dieta. Infatti se è vero che abbinare a un piano alimentare adeguato la giusta attività fisica aiuta ad aumentare il metabolismo basale, lo è altrettanto che può essere necessario diverso tempo prima di osservare un effetto significativo. Con il giusto integratore si potrebbero invece ottenere risultati migliori sin dalle prime fasi della dieta.

- l'effetto sull'assimilazione degli zuccheri: alcuni integratori sazianti, da assumere rigorosamente con acqua, possono ridurre significativamente l'assorbimento di questi nutrienti e, di conseguenza, il loro deposito sotto forma di tessuto adiposo.

D'altra parte, anche gli integratori dimagranti naturali hanno delle controindicazioni:

- non sono indicati in caso di sottopeso: potrebbero avere effetti pericolosi per la salute.

- non sono indicati durante la gravidanza: in questa particolare fase della vita di una donna qualunque integratore deve essere assunto solo dietro indicazione del medico curante, che prima di consigliarlo valuterà pro e contro per stabilire se sia davvero utile e necessario.

- possono non essere indicati in presenza di alcune patologie o se si assumono farmaci: anche in questo caso è fondamentale attenersi alle indicazioni del medico curante.

Conclusioni

Date le difficoltà insite in un percorso dimagrante, le proprietà degli integratori naturali per dimagrire possono rappresentare un effettivo aiuto per chi ha qualche problema a smaltire i chili di troppo, sia dal punto di vista fisico, sia dal punto di vista psicologico. È però importante utilizzarli in modo corretto, informandosi con il proprio medico sulle possibili controindicazioni. Inoltre è fondamentale ricordare che si tratta sempre solo di aiuti, e non di prodotti miracolosi.

Foto: ratmaner -123rf.com

04/02/2020