Questo sito contribuisce alla audience di

Da Cracovia a Ginevra: ecco l’indice dei prezzi della birra 2015

Aromatica, ambrata, chiara, scura e persino gluten free. La birra è la bevanda popolare più diffusa al mondo. L’identikit la dice già lunga: nasce dalla terra e da un fiore, ha gli stessi ingredienti del pane (acqua, cereali, lievito), con in più il luppolo. Ancor più antica del vino, nel corso dei secoli ha modificato la sua natura, senza però mai tradirla, adeguandosi ai gusti, alla cultura e alla disponibilità delle materie prime dei diversi Paesi.

La città del mondo dove la birra costa meno? È Cracovia: qui infatti per una birra si spendono in media 1,48 euro (56 centesimi al supermercato, 2,45€ al bar). A rilevarlo è il portale GoEuro, l’innovativo motore di ricerca viaggi che ha redatto l’ Indice dei prezzi della birra 2015. La classifica, molto utile per i viaggiatori amanti della bevanda, prende in considerazione 75 città in 5 continenti e paragona i prezzi delle 5 birre d’importazione più popolari con le birre locali maggiormente consumate.

Scorrendo l’infografica scopriamo che la birra più cara del mondo si beve a Ginevra: qui infatti il prezzo medio corrisponde a ben 5,64 euro. Al secondo posto tra le città più care si posiziona Hong Kong, dove sorseggiare una birra costa in media 5,50 euro. Seguono Tel Aviv (5,17 euro), Oslo (4,74 euro) e New York (4,65 euro). Mentre fra le città italiane compaiono in classifica Venezia (3,13 euro), Milano, che staziona attorno ai 3,60 euro, e Roma, tra le 15 città più care con un prezzo medio al boccale di poco più di 4 euro.

Altre curiosità: ogni anno, a Bucarest, si consumano ben 133 litri di birra pro-capite, contro i 4 litri de Il Cairo. A spendere di più in bottiglie e boccali di birra, invece, sono i cittadini di Helsinki, capitale della Finlandia: ben 1.378 di spesa annua pro-capite, una cifra impressionante se paragonata ai soli 23 euro de Il Cairo.

Il prezzo della birra nel mondo nel 2015 ha subito diverse variazioni rispetto al 2014. I motivi? L’inflazione e la svalutazione monetaria. Ad esempio, a causa della sopravvalutazione del Franco Svizzero rispetto all'Euro, Zurigo e Ginevra sono fra le 15 città più care dove acquistare birra. Allo stesso modo, le città statunitensi sono diventate più care rispetto al 2014 in seguito all'indebolimento dell'Euro rispetto al Dollaro.

Credit@ Givaga - Fotolia.com

26/11/2015