Questo sito contribuisce alla audience di

Costa di più aumentare o ridurre il seno?

Mastoplastica additiva e mastoplastica riduttiva: questi due interventi di chirurgia estetica vengono richiesti dalle donne che vogliono aumentare o ridurre il proprio seno. Si tratta di due interventi molto diversi, entrambi molto delicati e con un percorso post operatorio dettagliato, che necessita di particolari cure e attenzioni.

Con l’aiuto della mastoplastica additiva una donna può rendere più generoso il proprio decolleté grazie a delle protesi in silicone che, moderne ricerche scientifiche, hanno reso "illimitate", durano per sempre e non necessitano più di manutenzione e in certi casi di sostituzione.

La mastoplastica riduttiva, al contrario, arriva in soccorso a tutte quelle donne che vogliono ridurre le dimensioni dei propri seni: in molti casi il peso eccessivo del decolleté causa problemi (anche gravi) quali mal di schiena, tensioni muscolari e può addirittura aiutare lo sviluppo di scogliosi.

Due interventi chirurgici estetici al seno, due situazioni completamente differenti: quale intervento costa di più?

La mastoplastica riduttiva: si tratta di un intervento più dettagliato e complicato, in cui il prezzo è definito soprattutto dalla quantità di tessuto che si intende eliminare, dalla degenza post operatoria e dall’onorario del chirurgo. Si parte da un minimo di 5000 € fino a un massimo di 10.000 €.

La mastoplastica additiva invece ha dei costi leggermente più bassi, tra i 4000 € e i 9000 €. Ovviamente più la clinica è prestigiosa e dotata di comfort di lusso più il costo delle operazioni tende a crescere, senza dimenticare che ogni “caso” è unico e che ogni intervento differisce da qualsiasi altro.

Foto © Karramba Production

Chiedi a Sapere.it!

Ultime domande lette

loading