Questo sito contribuisce alla audience di

Perché si piange di gioia?

Le lacrime accompagnano gli istanti più significativi della nostra esistenza: Il pianto è una reazione di difesa dell'organismo a un forte stress, sia esso positivo che negativo.

Quando proviamo un'emozione intensa il nostro sistema nervoso centrale è stimolato ad attivare una serie di risposte fisiologiche: aumenta il battito cardiaco, variano il ritmo respiratorio e i valori pressori e gli occhi lacrimano.

Recenti studi sottolineano il significato evoluzionistico del pianto: se per il bambino è un segnale per attirare le cure parentali, negli adulti diviene uno strumento di connessione sociale; solo gli esseri umani piangono in risposta a stimoli emotivi.

Il pianto ha un forte potere distensivo nell'alleggerire la tensione: le lacrime simboleggiano visivamente i nostri sentimenti, evocano gli eventi che li hanno provocati e generano empatia in chi ci sta a fianco.

Foto © Nik - Fotolia.com

Chiedi a Sapere.it!

Ultime domande lette

loading