Questo sito contribuisce alla audience di

Perché le gare di velocità sull'acqua sono molto pericolose?

Le gare di velocità sull'acqua sono un'attività molto eccitante quanto pericolosa. Un veicolo che ad altissima velocità corre sull'acqua è più difficile da controllare non essendo su una superficie stabile.

L'impatto con l'acqua può essere fatale. L'acqua è in continuo movimento sotto l'influsso di venti e correnti e dunque non è possibile seguire i dislivelli e le curvature del percorso come sulla terraferma.

In questi sport acquatici i decessi per incidenti sono aumentati notevolmente tanto che in un solo anno hanno perso la vita 13 piloti di off shore. Si tratta di uno sport molto pericoloso in cui le imbarcazioni sfrecciano a 320 km orari su un percorso rettilineo in mare o in laghi aperti.

La gara dura pochi secondi, ma basta una piccola increspatura nell'acqua a provocare incidenti mortali. Altro sport molto rischioso è lo sci nautico.

A Santa Catalina si svolgono le gare più importanti che consistono in un percorso di 100 km che il concorrente deve percorrere ad una velocità di 160 km orari agganciato ad una barca con un filo di nylon di 60 metri e con una tavola di due metri ai piedi.

Il pericolo aumenta anche a causa della vicinanza di numerose imbarcazioni di spettatori che assistono alla gara.

photo credit: Roby Ferrari via photopin cc

Chiedi a Sapere.it!

Ultime domande lette

loading