Questo sito contribuisce alla audience di

Agoràcrito

(greco Agorákritos), scultore greco (Paro, sec. V a. C.). Fu allievo di Fidia, con cui probabilmente lavorò anche al fregio del Partenone. Una tradizione attribuisce a Fidia stesso la statua, che Agoracrito firmò, della Nemesi di Ramnunte (testa al British Museum di Londra, frammenti della base decorata al Museo Nazionale di Atene), da cui probabilmente derivano la Demetra dei Musei Vaticani (Roma) e la Hera Borghese di Copenaghen. Le fonti letterarie attribuiscono ad Agoracrito le statue di Athena e di Zeus a Cheronea e quella di Cibele nel Metroon dell'agorà di Atene. Lo stile di Agoracrito, che è molto legato a quello del maestro, appare, per l'origine ionica dello scultore, particolarmente morbido e vivace.

Media


Non sono presenti media correlati