Questo sito contribuisce alla audience di

Albèrto, lago-

bacino lacustre (5400 km²) dell'Africa orientale, tra la Repubblica Democratica del Congo e l'Uganda. Situato a 619 m s.m. nella grande fossa tettonica dell'Africa orientale, si allunga in direzione SW-NE per ca. 160 km, limitato a W dagli scoscesi monti Bleus (monte Aburo, 2448 m) e a E dall'altopiano di Bunyoro. Suoi maggiori immissari sono a SW il Semliki, che versa in esso le acque del lago Edoardo e a NE il Nilo Vittoria, proveniente dal lago Vittoria. Principale emissario è, a NE, il Nilo Alberto, che esce dal lago poco a W della foce del Nilo Vittoria. Il lago, molto pescoso, è infestato dai coccodrilli. La navigazione fa capo ai porti di Mahagi Port, Kasenye e Butiaba; da quest'ultimo sono raggiungibili le cascate Kabalega (o Murchison), sul Nilo Vittoria. Le rive, su cui grava un clima umido e afoso, sono circondate dalla foresta equatoriale, particolarmente rigogliosa a NE, dove è stato creato il Parco Nazionale Alberto. Scoperto nel 1864 da Samuel Baker e distinto dal lago Edoardo nel 1888 dalle rilevazioni di Stanley, il lago fu così chiamato in onore di Alberto, principe consorte della regina Vittoria. È anche noto come lago Mobutu Sese Seko.

Media


Non sono presenti media correlati