Questo sito contribuisce alla audience di

Amasèo, Ròmolo Quirino

umanista (Udine 1489-Roma 1552). Insegnò nelle università di Bologna (1513-20), Padova (1520-24) e Roma (1538-44). Polemico esponente del ciceronianismo, avverso a coloro che sostenevano la validità del volgare nell'uso letterario, fu al centro dell'episodio più clamoroso della difesa del latino, quando, nell'Archiginnasio di Bologna, pronunciò due solenni orazioni, De latinae linguae usu retinendo, sembra alla presenza di Carlo V e di Clemente VII.

Media


Non sono presenti media correlati