Questo sito contribuisce alla audience di

Andreani, Aldo

architetto e scultore italiano (Mantova 1887-Milano 1971). Impegnato in varie attività al di fuori delle correnti ufficiali della cultura figurativa dell'epoca, Andreani è per molti aspetti vicino alla figura dell'artista romantico ed eclettico di fine Ottocento. Dopo aver compiuto restauri al Palazzo Ducale di Mantova, lavora nel 1923 al progetto per un giardino d'inverno a Rapallo. Dal 1924 l'opera di Andreani si svolge in ambiente milanese e propone una personalissima sintesi fra ricerche d'avanguardia e tradizioni stilistiche romantiche. Nel 1924 lavora al progetto generale di edificazione residenziale nel giardino Sola Busca: verrà realizzato un solo edificio, nel 1930, palazzo Fidia, interessante per l'introduzione di note stilistiche mutuate dall'esperienza inglese, inedite nella cultura italiana del tempo. Nelle sue altre opere (sede dell'ex Opera Nazionale Balilla, 1933; casa in piazza S. Babila a Milano, 1934; sede della Toro Assicurazioni, 1934), Andreani esprime un esasperato plasticismo, chiaramente influenzato sia dal linguaggio futurista sia da quello del costruttivismo.

Media


Non sono presenti media correlati