Questo sito contribuisce alla audience di

Antonutti, Omèro

attore italiano (Basiliano, Udine, 1935). Diplomato alla scuola di recitazione del Teatro Nuovo di Trieste, dal 1962 al 1976 si è dedicato all'attività teatrale con L. Squarzina (allo Stabile di Genova), L. Ronconi, S. Bolchi, passando poi all'esperienza cinematografica e televisiva, quasi sempre in ruoli da protagonista con importanti registi italiani e stranieri. I fratelli Taviani lo hanno tenuto a battesimo in Padre padrone (1977), per impiegarlo poi in La notte di San Lorenzo (1982), Kaos (1984) e Good Morning Babilonia (1987). Il greco Angelopulos lo ha voluto in Alessandro il Grande (1980). Padre nel telefilm L'isola (1983) da un racconto di G. Stuparich, lo è stato anche nello sceneggiato Mio figlio non sa leggere (1984), tratto dall'omonimo romanzo di U. Pirro. Ha lavorato inoltre con M. Bellocchio (La visione del sabba, 1988), E. Olmi (Il segreto del bosco vecchio, 1993, Genesi-La creazione e il diluvio, 1994), G. Corbiau (Farinelli-Voce regina, 1994), M. Placido (Un eroe borghese, 1995), F. Giraldi (La frontiera, 1996), M. Spano (La casa bruciata, 1998). Nel 2005 ha doppiato Michel Bouquet in Le passeggiate al campo di Marte di Robert Guédiguian. Film più recenti: I banchieri di Dio - Il caso Calvi (2002) di G. Ferrara, Ricordati di me (2003) di G. Muccino, N (Io e Napoleone) (2006) di P. Virzì, La ragazza del lago (2007) di Andrea Molaioli, Miracolo a Sant'Anna (2008) di S. Lee.

Media


Non sono presenti media correlati