Questo sito contribuisce alla audience di

Aquara

comune in provincia di Salerno (74 km), 500 m s.m., 32,48 km², 1799 ab. (aquaresi), patrono: san Lucido (28 luglio).

Centro posto a SW del monte Alburno, nell'alto Cilento; è compreso nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Antico borgo, dotato di un castello, è citato nel 1349 come possesso dei Mastrogiudice. Nel 1504 fu donato da Carlo V a Ettore Fieramosca, e poi passò agli Spinelli. Fu danneggiato dal terremoto del 1980.§ Nel paese sono il castello medievale (sec. XII), la parrocchiale di San Nicola, con un maestoso portale in pietra che affaccia su un ampio atrio, e la cappella di San Rocco (inizi sec. XVII), che fu ampliata dopo la peste del 1656. Fuori dall'abitato sono i resti dell'abbazia di San Pietro, fondata prima del Mille.§ Alle tradizionali coltivazioni di viti (castel san lorenzo DOC) e olivi si aggiungono quelle di ortaggi, alberi da frutto (mele, pere e fichi) e foraggi; è praticato l'allevamento (bovini, suini, ovini e caprini).

Media


Non sono presenti media correlati