Questo sito contribuisce alla audience di

Archinto, Filippo

ecclesiastico e scrittore italiano (Milano 1495-Bergamo 1558). Di famiglia nobile e famosa a Milano, antiluterano, ebbe importanti cariche politiche ed ecclesiastiche sotto Carlo V e papa Paolo III. Fu inoltre un rappresentante della “Riforma Cattolica”. Dopo la prima attività legale a Milano, si trasferì a Roma dove ebbe importanti cariche curiali, ultima quella di vicario pontificio per la diocesi di Roma. Partecipò anche al Concilio di Trento e fu nel 1554 nunzio apostolico di Giulio III a Venezia. Nominato arcivescovo di Milano, non poté ricoprire la carica. Fra i suoi scritti è importante il Christianum de fide et sacramentis edictum (1545).