Questo sito contribuisce alla audience di

Asuni

comune in provincia di Oristano (35 km), 233 m s.m., 21,20 km², 425 ab. (asunesi), patrono: san Giovanni Battista (24 giugno).

Centro situato sui rilievi alla destra del rio Imbessu. Sorto in una zona di insediamenti nuragici fece parte, nel Medioevo, del Giudicato d'Arborea; con la sua soppressione (1410), sotto il dominio spagnolo, fu feudo di numerosi signori e venne riscattato nel 1839, con l'abolizione del regime feudale.Il paese conserva ancora alcune case padronali dai caratteristici portali e archi, propri dell'architettura rurale sarda.§ L'economia si basa in prevalenza sull'allevamento di bovini, ovini e caprini, e sulla coltivazioni di ortaggi e viti. È fiorente l'artigianato dei tappeti e degli arazzi lavorati al telaio manuale e della lavorazione della pietra.§ Nei pressi dell'abitato, su uno sperone isolato, sorgono le rovine del castello medievale della Medusa, imponente costruzione scavata in parte nella roccia, di cui restano una cisterna, una torre e una costruzione rettangolare. Nei dintorni del castello, sono numerose domus de janas, miniere di piombo argentifero, di fluorite e cave abbandonate.