Questo sito contribuisce alla audience di

Ballestrèro, Anastàsio Albèrto

cardinale (Genova 1913-Bocca di Magra, La Spezia, 1998). Ordinato sacerdote nel 1936, è stato generale dei carmelitani scalzi dal 1955 al 1957 e, come superiore del suo ordine, ha partecipato al Concilio Vaticano II. Arcivescovo di Bari (1974) e di Torino (1977), cardinale dal 1979, è stato presidente della Conferenza Episcopale Italiana dal 1979 al 1985, anno in cui è diventato membro del Consiglio per gli affari pubblici della Chiesa.

Media


Non sono presenti media correlati