Questo sito contribuisce alla audience di

Barker, Clive

scrittore e sceneggiatore inglese (Liverpool 1952). Ha raggiunto la notorietà soprattutto come autore di racconti dell'orrore, riuniti in sei antologie intitolate The Book of Blood (1985-88), e di romanzi quali The Damnation Game (1985), Weaveworld (1987) e Cabal (1988). Tra i suoi romanzi sono da ricordare: The Thief of Always (1992), Everville (1994), Sacrament (1996), Galilee (1998), Cold Heart Canyon (2000) e Abarat: The First Book of Hours (2002). Innovatore del genere horror, è stato definito da molti critici come il più dotato “erede di S. King”. Ha ben presto trasportato la propria immaginazione sullo schermo, sceneggiando, producendo e dirigendo lungometraggi horror spesso di disturbante efficacia espressiva, come il suo debutto dietro la macchina da presa, Hellraiser (1988), primo di una trilogia di cui è stato comunque produttore esecutivo. Come regista deve essere anche ricordato per Cabal (1990), da un suo lugubre romanzo, peraltro non privo di romanticismo; minore invece è Signore delle illusioni (1995), sul mondo della magia. Da un suo soggetto è poi stato tratto Candyman (1995), di cui è anche produttore esecutivo. Nel 2001 ha scritto Cold Heart Canyon (Il canyon delle ombre) e nel 2015 The Scarlet Gospels.

Media


Non sono presenti media correlati