Questo sito contribuisce alla audience di

Berétta, Carlo, detto il Berettóne

scultore italiano (sec. XVIII). Dal 1716 al 1764 la sua attività fu legata alla Fabbrica del Duomo di Milano, per cui eseguì numerose opere (Martirio di S. Agnese, Fuga in Egitto). Quasi contemporaneamente, fu impegnato nella basilica di S. Gaudenzio a Novara e, infine, al Sacro Monte di Orta, per le cui cappelle eseguì alcune statue in terracotta colorata (? ca. 1760). Nel linguaggio di Beretta, talvolta ancora sostanzialmente legato al tardo barocco, s'intuiscono influenze di Serpotta, che gli conferiscono morbida grazia e una certa eleganza (Carità per il Duomo di Milano).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti