Questo sito contribuisce alla audience di

Bergàdis

(greco Mpergadês). Poeta neogreco (probabilmente cretese) del sec. XV. È autore dell'Apókopos (Riposo dalla fatica), poemetto in 558 decapentasillabi che descrive un'immaginaria discesa agli Inferi. L'opera si riallaccia a un filone bizantino, non senza contatti con la Divina Commedia dantesca e con alcuni canti popolari neogreci. Scritta in lingua demotica, ebbe numerose edizioni dal 1519 a oggi. È considerata uno dei più significativi poemi della letteratura cretese.

Media


Non sono presenti media correlati