Questo sito contribuisce alla audience di

Biscàglia, gólfo di-

vasta insenatura dell'oceano Atlantico, tra la costa settentrionale della Spagna e quella occidentale della Francia. Per il Servizio Idrografico Internazionale, i suoi limiti sono da porsi in corrispondenza della Punta di Penmarc'h, in Bretagna, e Cabo Ortegal, in Galizia. Le sue sponde, si incontrano ad angolo retto in corrispondenza del confine franco-spagnolo. La costa francese, intagliata dai profondi estuari della Gironda (formato dall'unione dei corsi della Garonna e della Dordogna) e della Loira, si presenta, nel tratto aquitano, rettilinea, orlata da ampie distese di dune (Dune de Pyla, 118 m, la più alta d'Europa) e disseminata di stagni costieri. Più frastagliata, incisa da profonde baie e fronteggiata da numerose isole (Ïle d'Oléron, Ïle de Ré, Belle Ïle) nel tratto a N della Gironda. Quella spagnola, dominata dalla Cordigliera Cantabrica, è generalmente alta e rocciosa, con numerose insenature. La navigazione è resa a volte difficoltosa dalle pericolose correnti e dai forti venti. Vi si affacciano direttamente i centri urbani, e industriali, di La Rochelle, St. Nazaire, Vannes e Lorient, in Francia; quelli di San Sebastián, Santander e Gijón in Spagna. Assai sviluppati il turismo, in particolare lungo la costa francese, la pesca e la molluschicoltura. Anche golfo di Guascogna. In francese, Golfe de Gascogne; in spagnolo, Golfo de Vizcaya.

Media


Non sono presenti media correlati