Questo sito contribuisce alla audience di

Bishop's Book, The-

(inglese, Il libro del vescovo). Testo compilato in Inghilterra nel 1537 da una commissione di vescovi e di teologi presieduti da Th. Cranmer, con il titolo The Institution of a Christian Man (1537). Il libro era un'esposizione del Credo, dei sette sacramenti, del decalogo, del Padre Nostro, dell'Ave Maria e di questioni teologiche come la giustificazione e il Purgatorio e documentava una fase delicata di trapasso della riforma religiosa in Inghilterra. Enrico VIII non ne approvò il contenuto (ritenuto troppo luterano) e ne ordinò un'edizione riveduta con il titolo The King's Book (1543), che divenne il manuale più studiato della dottrina anglicana.

Media


Non sono presenti media correlati