Questo sito contribuisce alla audience di

Bodt, Jean de-

architetto e ingegnere militare francese (Parigi 1670-Dresda 1745). Allievo di F. Blondel, esule protestante dalla Francia, dal 1698 fu al servizio di Federico I di Brandeburgo come sovrintendente generale delle costruzioni civili e militari. Attivo a Potsdam, dove rimaneggiò completamente il castello (1701), ebbe poi da Federico I numerosi incarichi a Berlino (parte centrale della facciata dell'Arsenale; torre della parrocchiale). Architetto di corte a Dresda (1728), vi completò l'Arsenale (1732). Fu attivo anche in Polonia (fortificazioni di Neustadt). Nella sua opera gli elementi classici dell'architettura francese si fondono felicemente con quelli del barocco tedesco.

Media


Non sono presenti media correlati