Questo sito contribuisce alla audience di

Bogarde, Dirk

nome d'arte dell'attore cinematografico inglese Derek van den Bogaerd (Hampstead 1920-Londra 1999). Esordì come scenografo, poi è stato attore teatrale (dal 1939). Sullo schermo (dal 1947) è passato da ruoli romantici o brillanti all'interpretazione di personaggi ambigui, cinici, inquietanti (Victim, 1961), più vicini alla sua sensibilità. Suo capolavoro è Il servo (1963) di J. Losey. Dopo La caduta degli dei (1969) e Morte a Venezia (1971) di L. Visconti è stato protagonista anche in Portiere di notte (1974) di L. Cavani, Providence (1976) di A. Resnais e Despair (1978) di R. W. Fassbinder. Durante una lunga pausa dell'attività cinematografica ha pubblicato alcuni romanzi, tra i quali ricordiamo West of Sunset (1984). Ha ripreso a lavorare per il cinema interpretando, nel 1987, The Vision di N. Stone. Del 1990 è una delle sue migliori interpretazioni, in Daddy Nostalgie, di Bertrand Tavernier, storia del reincontro tra un padre ormai malato e una figlia, Jane Birkin, troppo a lungo distante .

Media


Non sono presenti media correlati