Questo sito contribuisce alla audience di

Boissano

comune in provincia di Savona (39 km), 120 m s.m., 8,67 km², 2061 ab. (boissanesi), patrono: santa Maria Maddalena (22 luglio).

Centro posto allo sbocco in pianura dei torrenti Varatella e Nimbalto. Antico possesso dei vescovi di Albenga, nel 1385 fu ceduto da papa Urbano Vi alla Repubblica di Genova che lo inquadrò nella podesteria di Pietra Ligure, di cui seguì le sorti. Nel 1703 fu occupato dagli spagnoli.§ Su uno sperone sorge la chiesetta di San Pietro dei Monti: edificio di origine trecentesca, in seguito rimaneggiato, conserva all'interno un affresco coevo. Nel territorio si trovano antiche abitazioni contadine.§ La coltura agricola prevalente è quella dell'olivo, diffusa, con quella della vite, nelle zone collinari. Nelle aree pianeggianti prevale la coltura specializzata di ortaggi e frutta. Attivo il turismo, in particolare quello culturale, grazie al Centro Internazionale di Sperimentazioni Artistiche “M. L. Jeanneret”, che promuove mostre d'arte, eventi culturali, spettacoli e convegni.

Media


Non sono presenti media correlati