Questo sito contribuisce alla audience di

Piètra Lìgure

comune in provincia di Savona (31 km), 3 m s.m., 9,67 km², 8591 ab. (pietresi), patrono: san Nicolò (8 luglio e 6 dicembre).

Cittadina situata sulla Riviera di Ponente, alla foce del torrente Maremola. Già abitata nel sec. III, subì le invasioni dei Longobardi (641), dei Franchi e dei Saraceni. Feudo dei vescovi di Albenga, che la munirono di castello, agli inizi del sec. XIII fu occupata dai marchesi Del Carretto di Finale, da Genova, dallo stesso comune di Albenga, ma fu restituita al vescovo nel 1258. Un secolo più tardi papa Urbano VI la cedette a Genova, lasciando ai vescovi la signoria sul castello. Nel 1419 fu nuovamente conquistata dai Del Carretto, forti dell'appoggio dei Visconti di Milano. § L'abitato, che deve il suo nome al roccione emergente a NE del paese, è formato dal Borgo Vecchio, che conserva alcuni edifici medievali, e dalla Marina, con costruzioni ottocentesche. La parrocchiale di San Nicolò di Bari (1750-1791) è affiancata da due campanili. Il castello medievale fu rimaneggiato nel Cinquecento e nei secoli successivi. § Base dell'economia è il turismo estivo e balneare. L'agricoltura produce frutta, ortaggi, uva da vino e olive; vivace è la floricoltura e sono attivi alcuni cantieri navali.