Questo sito contribuisce alla audience di

Borchardt, Rudolf

scrittore tedesco (Königsberg 1877-Trins, Tirolo, 1945). Studiò filologia e archeologia e dal 1903 visse per lo più in Italia. Fu amico di Hofmannsthal, di R. A. Schröder e appartenne al circolo di George. Neoromantico aperto a svariate esperienze stilistiche, indagatore e rievocatore di atmosfere e momenti del passato europeo e soprattutto italiano (tradusse e commentò Dante), continua nella lirica (Jugendgedichte, 1913, Poesie giovanili; e Vermischte Gedichte, 1924, Poesie varie), valendosi dei metri più classici, la tradizione intimistico-musicale ottocentesca, cui si riallacciano anche le sue novelle e i suoi drammi. I saggi, apprezzatissimi, rispecchiano la profonda osmosi di Borchardt con le culture neolatine.

Media


Non sono presenti media correlati