Questo sito contribuisce alla audience di

Borgnine, Ernest

attore cinematografico statunitense (Hamden, Connecticut, 1917, Los Angeles 2012). Eccellente caratterista, interpretò con successo la parte del sergente sadico in Da qui all'eternità (1953); con Marty (1955), dove impersonò il macellaio brutto e pieno di complessi che incontra l'anima gemella, ottenne l'Oscar. Al fianco di Bette Davis in Pranzo di nozze (1956), altro eccellente studio intimista, decadde poi in una routine pittoresca, specie nei film interpretati in Italia, sua patria d'origine. Da ricordare comunque alcune sue eccellenti caratterizzazioni in Quella sporca dozzina (1967), L'imperatore del Nord (1973), entrambi di R. Aldrich, e Il mucchio selvaggio (1969) di S. Pekinpah. Successivamente diradò le sue presenze cinematografiche, prestando comunque l'inconfondibile volto a personaggi forti in pellicole come 1997: fuga da New York (1981) Gattaca. La porta dell'universo (1997), 11 settembre 2001 (2002), La cura del gorilla (2006) e Red (2010).

Media


Non sono presenti media correlati