Questo sito contribuisce alla audience di

Bruni, Bruno

missionario gesuita (Civitella del Tronto 1590-Tigré 1640). Assunto il nome di Bruno di Santa Croce, giunse nel 1625 in Etiopia, dove esercitò con grande zelo per dieci anni il suo apostolato sotto l'imperatore Susenyos convertito al cattolicesimo dai gesuiti. Morì vittima delle persecuzioni mosse dall'imperatore Fasiladas che ristabilì la religione monofisita.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti