Questo sito contribuisce alla audience di

Căscioarele

località della Romania, nella Valacchia meridionale, 45 km a SE di Bucarest, sulla sinistra del Danubio, non lontano dalla sponda nordorientale del lago Greaca. È una delle più importanti stazioni preistoriche neoeneolitiche della Romania. Vi sono stati individuati due orizzonti della cultura di Gumelnita con resti di capanne incendiate a pianta rettangolare, alcune delle quali con all'interno delle piattaforme di terracotta; una capanna doveva essere una fabbrica di asce litiche. In un'altra abitazione si sono trovati due crani umani nei pressi del focolare. Tra i numerosi reperti si hanno anche molte statuette fittili e altri oggetti di osso, di selce, di rame, oltre a molti resti di fauna sia domestica sia selvatica. Di eccezionale interesse il ritrovamento di un modello fittile di santuario largo mezzo metro. La località risulta frequentata anche successivamente, come attestano reperti della cultura di Cernavodă.