Questo sito contribuisce alla audience di

Caine, Michael

pseudonimo dell'attore cinematografico inglese Maurice Joseph Micklewhite (Londra 1933). Esordì sul grande schermo negli anni Sessanta, dopo un lungo tirocinio sui palcoscenici inglesi. Intrigante e perfetto nel ruolo dell'aristocratico e in quello del criminale psicopatico, Caine ha dimostrato una eccezionale duttilità di interprete. Duro, simpatico e con un grande senso dell'ironia, è riuscito a impersonare, meglio di chiunque altro nel cinema inglese, il personaggio dell'eroe di origine operaia. Tra i suoi film ricordiamo: Ipcress (1965), Alfie (1966), Gli insospettabili (1973), California Suite (1978), Vestito per uccidere (1980), Mona Lisa (1985), Hannah e le sue sorelle (1986), Due figli di... (1989), Festa in casa Muppet (1993). Negli anni Novanta ha preso parte a film di minore importanza anche se di successo come Sfida tra i ghiacci (1994). Nel 1997 ha girato Blood and Wine di B. Rafelson con J. Nicholson. Nel 2000 ha vinto l'Oscar come attore non protagonista per Le regole della casa del sidro, film tratto dal romanzo di John Irving in cui interpreta il ruolo di un medico solitario e abortista. Nel 2003 è uscito The quiet american, tratto da un romanzo di Graham Greenee L'ultimo bicchiere di F. Schepisi. Nel 2005 ha recitato in Vita da strega di Nora Ephron e in The weather man di Gore Verbinski; nel 2006 in I figli degli uomini di Alfonso Cuaròn; nel 2007 in Sleuth di Kenneth Branagh. Nel 2015 recita in Youth - La giovinezza di Paolo Sorrentino.

Media


Non sono presenti media correlati