Questo sito contribuisce alla audience di

Calidóne

(greco Kalydṓn-onṓs). Antica città della Grecia, nell'Etolia, di cui sussistono i resti presso l'attuale città di Missolungi, sulle prime pendici del monte Arákynthos, a pochi chilometri dal golfo di Patrasso. Nota nella mitologia greca per l'episodio del feroce cinghiale caledonio ucciso da Meleagro, fu indipendente al tempo della guerra del Peloponneso ed entrò a far parte, al tempo di Epaminonda, della Lega Etolica. In epoca romana, la città era in decadenza. Il complesso più interessante di Calidone è costituito dal Láphrion, il recinto sacro a SW dell'abitato con i templi di Apollo (sec. VII a. C.) e di Artemide (sec. VII-IV a. C.). A E di questo sorge l'heròon, databile al sec. I a. C. Le terrecotte di rivestimento e le metope dei templi più antichi di Calidone sono tra i documenti più importanti della pittura corinzia arcaica.