Questo sito contribuisce alla audience di

Camerana, Giovanni

poeta italiano (Casale Monferrato 1845-Torino 1905). In contatto con la scapigliatura milanese e piemontese, sensibile all'influsso di Baudelaire, accolse, esasperandolo, soprattutto il senso tragico dell'esistenza, che lo portò al suicidio. Le sue poesie, disperse in varie riviste o inedite, furono raccolte da Leonardo Bistolfi (Versi, 1907). Significativi furono i suoi legami con i paesaggisti piemontesi A. Fontanesi, L. Delleani, E. Dalbono (Camerana fu anche pittore e disegnatore), validi a chiarire l'impressionismo cromatico del suo linguaggio.