Questo sito contribuisce alla audience di

Capràuna

comune in provincia di Cuneo (102 km), 954 m s.m., 11,04 km², 133 ab. (capraunesi), patrono: sant’ Antonino (1° settembre).

Centro situato nell'alta valle del rio Pennavaire, al confine con la Liguria. Possesso di Bonifacio del Vasto (sec. XI), passò ai marchesi Del Carretto (sec. XII), seguendo poi le sorti di Alto. § La parrocchiale barocca di Sant'Antonino, costruita presso la preesistente chiesa della Confraternita di San Bartolomeo, ha un bel campanile del sec. XVIII. Al sec. XIX risale il santuario dell'Assunta o della Madonna del Lago. Interessante il Museo Etnografico, che conserva attrezzi del lavoro contadino e artigianale e una raccolta di documenti sulla preistoria della val Pennavaire e sulla flora e la fauna locali. § L'economia si basa principalmente sull'agricoltura (cereali, ortaggi, castagne) e sull'allevamento, favorito dall'abbondanza di prati e pascoli alpini. Discrete risorse provengono dal turismo.