Questo sito contribuisce alla audience di

Casape

comune in provincia di Roma (46 km), 475 m s.m., 5,33 km², 746 ab. (casapesi), patrono: san Pietro (18 agosto).

Centro sul versante occidentale dei monti Prenestini. Possesso dei monaci di San Gregorio e poi dei Barberini, che lo tennero fino al sec. XVI, pervenne ai Carpi; passò quindi, per eredità, a famiglie spagnole e infine ai Brancaccio. § Il borgo medievale è cinto dal perimetro del castello e dominato dal Palazzo Baronale (sec. X). La parrocchiale, completamente rimaneggiata, accoglie i resti di un crocifisso dipinto (sec. XII) e alcuni affreschi. § All'agricoltura (olivi e ortaggi) si affiancano la raccolta delle castagne e l'allevamento suino e avicolo.