Questo sito contribuisce alla audience di

Castellèro

comune in provincia di Asti (13 km), 247 m s.m., 4,34 km², 291 ab. (castelleresi), patrono: san Pietro in Vincoli (1° agosto).

Centro del Basso Monferrato, su una dorsale collinare tra le valli del rio Castellero e del rio Monale. Di origine assai antica, nel Medioevo fece parte del comitato di Asti, di cui seguì le vicende. L'abitato e il castello furono completamente distrutti durante le lotte tra guelfi e ghibellini (sec. XIV). Nel 1387 fece parte della dote che Valentina Visconti portò al duca d'Orléans. Dal 1455 vi si alternarono varie famiglie feudali, tra cui i Pietrini e i Ponte. Il castello, originario del sec. X, ha assunto, con numerosi rifacimenti, l'aspetto di un complesso di edifici dominati da una torre quadrata. § L'agricoltura produce soprattutto uva da vino, cereali e nocciole; è diffuso l'allevamento bovino.