Questo sito contribuisce alla audience di

Cattleya

genere di piante della famiglia Orchidacee formato da una quarantina di specie originarie dell'America tropicale e subtropicale, in particolare del Brasile e delle Ande, alcune delle quali molto coltivate per la bellezza dei fiori. Sono piante epifite dai cui rizomi si sviluppano pseudobulbi di varia forma portanti alla sommità due foglie coriacee e glauche e scapi fiorali con fiori solitari riuniti in grappoli, vistosi, per lo più color rosa-lilla, avvolti da una spata. Caratteristico è il labello, diviso in 3 lobi, dei quali il mediano a forma di imbuto e i laterali disposti attorno agli stami e allo stilo. I floricoltori con l'impollinazione artificiale hanno ottenuto un gran numero di forme anche intraspecifiche e intrageneriche di Cattleya, come per esempio Laeliocattleya, Brassocattleya, ecc. Le Cattleya si adattano alla serra temperata e vogliono terriccio di bosco; si moltiplicano per divisione.