Questo sito contribuisce alla audience di

Challand-Saint-Victor

comune della Valle d'Aosta (43 km da Aosta), 744 m s.m., 25,27 km², 586 ab. (challandins), patrono: san Vittore (30 settembre).

Centro esteso nella bassa val d'Ayas su entrambe le sponde del torrente Evançon; sede comunale è Villa. Nel Medioevo costituì il primitivo nucleo dei possessi degli Challant, ai quali fu a lungo legata la storia della valle. Dal 1928 al 1946 costituì con Challand-Saint-Anselme il comune di Challant. § Dell'antica parrocchiale di San Vittore (sec. XV-XVI) sono riconoscibili alcune tracce murarie e qualche finestra nell'attuale chiesa barocca; trecentesca è la base del campanile. A Villaz rimangono pochi ruderi del castello, eretto nel sec. XII dai visconti di Aosta e residenza degli Challant nel sec. XIII. Sparse nel territorio comunale sono alcune cappelle, tra cui quella di San Massimo, presso la frazione di Chataignère, che presenta sulla facciata affreschi del 1465. § All'agricoltura (cereali, patate), allo sfruttamento del bosco (castagne) e all'allevamento bovino, cui si collega una vivace produzione lattiero-casearia (burro e fontina), si affiancano l'artigianato artistico del legno (intaglio) e del ferro (serrature, insegne, arredamento). Rilevanti il turismo escursionistico e naturalistico grazie alla vicinanza del lago di Villaz, racchiuso in una conca naturale.

Media


Non sono presenti media correlati