Questo sito contribuisce alla audience di

Champorcher

comune della Valle d'Aosta (62 km da Aosta), 1427 m s.m., 68,46 km², 423 ab. (champorcherains), patrono: san Nicola (9 maggio).

Centro esteso nella valle omonima percorsa dal torrente Ayasse, affluente di destra della Dora Baltea; sede comunale è Loré. La tradizione fa risalire la fondazione di Château, una delle frazioni del comune, a san Porciero, scampato alle persecuzioni dell'imperatore Massimiano. Nel Medioevo fece parte della signoria di Bard, che ottenne dai Savoia l'amministrazione dell'intera valle, e successivamente della signoria di Montjovet. § In posizione panoramica, a picco su un burrone in cui l'Ayasse forma due pittoresche cascate (per le quali la valle è chiamata “delle cascate”), si eleva una torre merlata, residuo del castello dei signori di Bard costruito nel sec. XI e distrutto nel 1212. Sui ruderi del castello fu edificata nel sec. XVI, e più volte rimaneggiata, l'attuale parrocchiale di San Nicola. § La valle è meta di villeggiatura estiva e invernale, dotata di impianti sciistici (scialpinismo e fondo) e di moderne strutture ricettive. Alla coltivazione dei foraggi è legato l'allevamento bovino; di rilievo la tradizionale lavorazione del legno e della canapa (camicie, drappi, asciugamani, tovagliati).