Questo sito contribuisce alla audience di

Comunanza

comune in provincia di Ascoli Piceno (33 km), 448 m s.m., 54,06 km², 3100 ab. (comunanzesi), patrono: santa Caterina d'Alessandia (25 novembre).

Centro situato nell'alta valle del fiume Aso; il nucleo più antico è sulla sponda destra e la parte moderna sulla sponda sinistra. Fu fondato, fra i sec. V e VI, da alcune famiglie ascolane in fuga durante le invasioni barbariche; da questa circostanza prese il nome di Comunali di Ascoli. Contesa a lungo tra Amandola e Ascoli, seguì le vicende storiche di quest'ultima.§ La parrocchiale di Santa Caterina è affiancata da un campanile romanico con cuspide ottagonale; l'interno è decorato da statue e stucchi di Domenico Paci (sec. XIX) e conserva una tela secentesca di Giuseppe Ghezzi. Vicina all'abitato è la chiesa, restaurata nel 1968, di Santa Maria a Terme (nei pressi vi sono i resti di terme romane), con portale romanico (sec. XII-XIII) e colonne tratte da edifici romani.§ L'economia è prevalentemente agricola, con allevamenti ovini e alcune aziende che operano nei settori della meccanica, delle confezioni e dell'enologia.

Media


Non sono presenti media correlati