Questo sito contribuisce alla audience di

Crali, Tùllio

pittore, architetto, scenografo italiano (Igalo, Dalmazia, 1910-Milano 2000), protagonista del secondo futurismo. Studiò all'Accademia di Venezia, ove si laureò in architettura; nel 1925 scoprì il futurismo e iniziò da autodidatta l'attività di pittore. Appassionato di aeroplani e di volo, dal 1929 concentrò i suoi interessi sulla poetica dell'aeropittura (Squadriglia, 1930), raggiungendo esiti personalissimi e di forte suggestione. La Biennale di Venezia del 1942 dedicò a Crali e al pittore F. Depero, suo amico, una mostra monografica.