Questo sito contribuisce alla audience di

Creazzo

comune in provincia di Vicenza (8 km), 99 m s.m., 10,51 km², 10.433 ab. (creatini o creazzesi), patrono: Madonna di Monte Berico (8 settembre).

Centro sulle propaggini sudorientali dei monti Lessini. Appartenne all'episcopato di Vicenza, cui venne confermato da Ottone IV e ancora da Federico II, e della città seguì le sorti.§ Sede di villeggiatura del patriziato vicentino all'epoca della Serenissima, conserva numerose ville signorili, tra cui la Fadinelli-Suppiej, costruita nel Settecento da Ottavio Bertozzi Scamozzi su schemi palladiani, e villa Legrenzi (sec. XVII). La parrocchiale di Sant'Ulderico, ricostruita nel 1831-42 e ampliata nel 1909, conserva una pala dei Bassano. In località Olmo si trovano la parrocchiale romanico-gotica (sec. XIII), con campanile a cuspide in cotto, e la villa Bonin-Longare, di forme palladiane.§ L'agricoltura produce cereali, foraggi, ortaggi e frutta; si pratica l'allevamento bovino. L'industria è attiva nei settori alimentare, meccanico, elettrotecnico, calzaturiero, conciario, delle arti grafiche, degli strumenti di precisione, del mobile, dell'abbigliamento, dei materiali da costruzione e della lavorazione dei metalli.

Media


Non sono presenti media correlati