Questo sito contribuisce alla audience di

Dalisi, Riccardo

architetto e designer italiano (Potenza 1931). Si è laureato nel 1957 all'Università di Napoli, dove è professore ordinario di composizione architettonica. Le sue prime esperienze professionali si sono svolte nell'ambito dell'Architettura Radicale; negli anni Settanta ha preso parte a un lavoro di gruppo sui quartieri emarginati di Napoli. Nel 1973 è tra i fondatori, insieme ad Andrea Branzi, Ettore Sottsass e Alessandro Mendini del laboratorio Global Tools. Dal 1978 al 1980 ha collaborato con lo Studio Alchimia partecipando alle collezioni Bau-Haus uno e Bau-Haus due. Nel decennio successivo si è dedicato prevalentemente al design, collaborando con note aziende nazionali e ottenendo il Compasso d'Oro dell'ADI (Associazione per il Disegno Industriale) per la sua ricerca sulla caffettiera napoletana, entrata in produzione per Alessi nel 1987. L'attenzione per l'artigianato e la libertà inventiva lo ha portato a rivalutare sempre la dimensione decorativa e ludica che, sulla base della sua ammirazione per A. Gaudì, traspare spesso nei suoi lavori. Da segnalare le sua partecipazioni ad alcune edizioni della Triennale di Milano e della Biennale di Venezia.