Questo sito contribuisce alla audience di

Donec

fiume (lunghezza 1053 km; bacino 98.900 km²) dell'Europa orientale: nasce dal Rialto Centrale Russo, 50 km a NE di Belgorod, attraversa la sezione orientale dell'Ucraina bagnando Harkov e lambendo le alture del Donec e confluisce da destra nel Don poco a valle di Kostantinovski. Suo principale affluente è il fiume Oskol. Il Donec è navigabile negli ultimi 220 km. Anche Donez o Severskij Donec (Donec Settentrionale). § Nel corso della seconda guerra mondiale, l'occupazione del bacino del Donec fu uno dei principali obiettivi della grande offensiva germanica nella Russia meridionale. Tra l'11 ottobre e il 20 novembre 1941 i Tedeschi, con il concorso di forze italiane e romene, occupavano tutto il bacino. Il 20 ottobre gli Italiani entravano in Stalino, il 1º novembre in Ordžonikidze (attuale Jenakijevo), il 2 novembre in Gorlovka. Verso la fine di novembre, un'energica controffensiva sovietica costringeva gli attaccanti a indietreggiare. Il corpo di spedizione italiano sosteneva duri scontri alla fine di dicembre (“battaglia di Natale”). Nel giugno 1942 i Tedeschi, con una seconda offensiva, giunsero fino al Don, mantenendo le posizioni fino all'offensiva sovietica dell'autunno che provocò il definitivo riflusso nazista.