Questo sito contribuisce alla audience di

Dualchi

comune in provincia di Nuoro (56 km), 321 m s.m., 23,44 km², 764 ab. (dualchesi), patrono: san Leonardo (6 novembre).

Centro situato nella media valle del fiume Tirso. L'abitato, di origine nuragica, fece parte nel Medioevo della curatoria del Marghine, nell'ambito del Giudicato di Torres (sec. XI). Nel sec. XIV appartenne al Giudicato d'Arborea, di cui seguì le sorti finché non passò agli Aragonesi (1478). Sotto i Savoia fu inglobato nel Marchesato del Marghine (1767), infeudato ai Pimentel e ai Tellez-Giron fino al 1839.§ Nei dintorni sorgono numerose testimonianze della civiltà nuragica, fra cui i complessi di Uana, Binola e Ponte, e due chiesette rurali, quella di San Leonardo, medievale, e quella di San Pietro, del sec. XV.§ L'economia si basa sull'agricoltura (soprattutto olive) e sull'allevamento di ovini, caprini e bovini, con produzione casearia tipica.§ Durante la Festa di San Pietro (28 e 29 giugno) si svolge una spericolata corsa a cavallo denominata Ardia: tra i cavalieri spicca il capocorsa, che porta lo stendardo del santo, e Sas Iscortas, il cui compito è quello di ostacolare i più ardimentosi che si prefiggono di oltrepassare il capocorsa.

Media


Non sono presenti media correlati