Questo sito contribuisce alla audience di

Dusmet, Giusèppe Benedétto

cardinale (Palermo 1818-Catania 1894). Sacerdote (1842) e priore di un convento benedettino di Napoli, fu trasferito a Caltanissetta per aver ospitato presso di sé padre Tosti, inviso al governo di Ferdinando II (1852). Nel 1860 impedì che i borbonici infierissero sulla popolazione catanese e nel 1862 accolse nel suo monastero G. Garibaldi.

Media


Non sono presenti media correlati