Questo sito contribuisce alla audience di

Eftaliòtis, Arghiris

pseudonimo del letterato greco Cleanthis Michailidis (Lesbo 1849-Antibes 1923). Durante una lunga permanenza in Inghilterra conobbe Aléxandros Pallis, al quale lo univa la piena comunione di idee in merito al problema dell'uso della lingua demotica. Più tardi a Parigi conobbe il fondatore del movimento demoticista Iannis Psicharis, col quale strinse un'amicizia e una collaborazione che durarono tutta la vita. Molto importante è la sua traduzione in lingua demotica dell'Odissea di Omero, che fu attuata contemporaneamente a quella di Pallis dell'Iliade. Eftaliòtis e Pallis furono i primi seguaci di Psicharis e del demoticismo greco, convinti che il greco demotico, oltre a essere una degna lingua letteraria, fosse anche l'espressione di un nuovo rinascimento culturale della Grecia moderna. Scrisse opere poetiche (Canti dell'emigrante, 1889; Vecchi canti, 1909) e di carattere storico (Storie isolane, 1894; Storie della grecità, 1901). Nel 1976 a Mythymna è stato fondato un museo a lui dedicato.

Media


Non sono presenti media correlati