Questo sito contribuisce alla audience di

Forêts, Louis René des-

scrittore francese (Parigi 1918-2000). Dopo aver pubblicato Les Mendiants (1943) e Le Bavard (1946), ha abbandonato il romanzo per la novella (La Chambre des enfants, 1960), per poi consacrarsi alla poesia e fondare, con Y. Bonnefoy, la rivista Ephémère (1960). Le sue opere poetiche principali sono Les mégères de la mer (1967; Le megere del mare), lungo poema di straordinaria lucidità interiore e di violento lirismo, suggeritogli da ricordi marinareschi di gioventù, e Ostinato (1997), raccolta di poesie autobiografiche (alcune delle quali già apparse, come anticipazione, su alcune riviste letterarie francesi).

Media


Non sono presenti media correlati